24 hour worldwide go give

La prima caccia al tesoro di 24 ore

Pubblicato il 13 dic 2016 da Esther Daniel

La settimana scorsa, i partner di Catalyst Global, la più grande rete internazionale di professionisti del team building aziendale, si sono riuniti per donare alla comunità attraverso la loro attività di responsabilità sociale d’impresa, Go Give, marcando così la prima caccia al tesoro aziendale al mondo di 24 ore. Catalyst Global decise di creare Go Give per fornire una soluzione di team building che, in aggiunta ad altri benefici, potesse anche massimizzare la gioia di dare attraverso delle donazioni comuni.

“Capitalizzare un concetto di donazione attraverso un’attività RSI coerente e autentica è una situazione vincente.” Ha commentato Esther Daniel, Responsabile del Marketing di Catalyst Global. “I benefici vanno al di là della gioia che si riceve quando si dona. Quando gli impiegati partecipano ad un’attività di donazione organizzata, è presente di solito un processo di apprendimento e di coinvolgimento di gruppo.”

L’evento cominciò alle 6 del mattino ad Auckland in Nuova Zelanda e si concluse 24 ore più tardi a Mount Maunganui, in Nuova Zelanda.

Seguendo l’alba intorno al mondo, 52 squadre in 40 paesi salutarono l’arrivo del mattino con un’esilarante caccia al tesoro che vide le squadre gareggiare contro il tempo, e l’una contro l’altra, per completare il maggior numero possibile di sfide nei vari checkpoint.

Tra le sfide da superare ci furono sfide fotografiche, quesiti, filmati e altro ancora. Ogni sfida era associata con un progetto della B1G1, così che le squadre potessero essere in grado di selezionare il progetto a cui avrebbero voluto donare alla fine di ogni attività.

Complessivamente, l’evento raccolse 152.013 impatti per sostenere varie iniziative in paesi come la Tailandia, il Bangladesh, la Malesia, l’India, la Moldovia, il Nepal, il Malawi, il Kenya e il Perù, le quali si impegnano a fornire pasti, medicine ed educazione ai gruppi a rischio, ma anche a piantare alberi, fornire delle macchine da cucire alle donne, dei polli alle famiglie e dei sistemi di irrigazione ai villaggi, tra le altre cause.

Vennero assegnati dei premi in tre categorie, con l’Irlanda nominata come vincitore in assoluto, l’India come il partner vincitore e Dubai come la squadra più coinvolta. Tutti i vincitori donarono la loro vincita ai progetti della B1G1.

In aggiunta, tutti i partecipanti parteciparono ad un’estrazione per vincere un posto nell’imminente viaggio di studi in Cambogia per un membro del loro staff. Team Up Events della Nuova Zelanda fu il partner vincitore. Team Up Events NZ annunciò che la direttrice delle vendite, Joanna Hall, avrebbe rappresentato il loro team e Catalyst Global in Cambogia a gennaio. È un premio che calza a pennello per qualcuno che si è laureato all’università in studi asiatici con specializzazione sul Sudest asiatico e la Cambogia in particolare.

“Sono davvero entusuasta e fiera di essere l’ambasciatrice di Catalyst Team Building in questo viaggio. Grazie Catalyst Global per questa opportunità.” Ha commentato la Hall, aggiungendo: “La possibilità di fare la differenza e di vedere gli effetti dei nostri sforzi per conto della rete di Catalyst Global sarà estremamente gratificante!”

Oltre ad avere donato alla comunità globale, l’evento Go Give ha avvicinato i partner della rete di Catalyst Global ancora di più, rendendo i migliori esperti di team building al mondo piu forti che mai.

Tutte le Storie